Bici da corsa | BDC-forum.it - RUOTE BREVA SPADA
MAG | FORUM | MERCATINO | TRAINING CAMP | FOTO | ALLENAMENTO | MTB | SCATTO FISSO


Torna indietro   Bici da corsa | BDC-forum.it > Articles

   RUOTE BREVA SPADA
Non hai i permessi necessari per fare questa azione Non hai i permessi necessari per fare questa azione Non hai i permessi necessari per fare questa azione Non hai i permessi necessari per fare questa azione Non hai i permessi necessari per fare questa azione Non hai i permessi necessari per fare questa azione
RECENZIONE:RUOTE BREVA SPADA
   Intero articolo
Salve a tutti,
ho comprato qualche giorno fa delle Ruote Breva Spada per copertoncino:
Peso 77kg grasso al 7,5% (stile da Passista)
Le ruote erano composte da:
Mozzo Cristallo
Raggi Sapim sfinati
Cerchio da 30mm alluminio

Partirei da dire che i mozzi sono molto minimalisti e con gli inserti in carbonio gli danno un senso di leggerezza estrema, sono smontabili a mani nude e il cricchetto ha un forellino per la lubrificazione. La mia versione ha i cuscinetti ceramici e il nuovo cricchetto nichelato (a detta di Corrado Spada è più resistente e scorrevole). I raggi sono i classici sfinati da 0.9 ad occhio sembrano molto delicati, ma al tatto sono più tirati dei raggi mastodontici delle mie vecchie Fulcrum racing 1. Il cerchio non sò quale sia l'unica cosa è che la pista è rettificata migliorando la frenata con i pattini.

Prova:Ho provato le ruote circa 90km con scatti, lunghi piani, saliscendi, scie e lunghe salite e discese da 600mt di dislivello con tornanti(il nostro amato Selvino).

Premetto che non ho avuto molte ruote da corsa... questo è il terzo paio, ma ruote da bici in generale ne ho avute circa 11 paia negli ultimi 4 anni.

La cosa che principalmente guardo per avere una ruota di livello alto è il mozzo che sia ultrascorrevole e resistente e che sia costruito per raggi straight pull (inserimento del raggio a testa dritta e non storta), questo porta ad avere una ruota sicuramente più scorrevole (proporzionatamente si fa meno fatica in tutte le condizioni) e rigida (è più reattiva in tutte le condizioni).

Tornando alla recenzione... dovrò dividere le impressioni in base a scatti, lunghi piani, saliscendi, scie, lunghe salite e discese:

Scatti: sembrano scattando da fermo un pelino più in ritardo dell Fulcrum forse dovuto ai raggi molto sottili che nella spinta iniziale tendono a a mio parere a flette invece negli scatti in velocità il raggio è il cerchio più leggeri (parliamo di una ruota da meno di 1400 gr. contro una da 1500gr. circa) danno qualcosa in più senza soffrire della torsione da partenza da fermo.
Lunghi piani: in questo ambiente la ruota da il meglio di se... cerchio da 30mm e raggi sottili con un mozzo con cuscinetti ceramici rendono la velocità di crocierà più facile e le buche dell'asfalto vengono assorbite bene fino ad un certo punto senza scomporsi, forse dovuto alla tensione importante dei raggi Sapim.
Saliscendi : I rallentamenti dell'inizio della pendenza e le accelerazioni della pedalata rendono le ruote ottime insomma una replica dello scatto in velocità.
Scie: Nella scia l'unica cosa che conta è stare all'ombra del compagno e la qualità dei cuscinetti... qui le ruote si sono comportate inaspettatamente più delle più rosee aspettative in modo eccezionale; la tendenza era di non pedalare o pedalare a vuoto.
Lunghe salite:La salità di Selvino parte con un 10% nel primo tratto e poi si addolcisce ad un circa 6% per circa 10km. Le ruote più la salità è ardua più la leggerezza si sente e nella parte di salità al 6% è stata ottima, anche nei passaggi dei tornanti che davano un senso di tuffarsi in curva con disinvoltura.
lLunghe discese: Sarà il mio nuovo telaio Tarmac S-woks sl3, ma la leggerezza di queste ruote e della bici in se portava di nuovo a tuffarsi nelle curve, con una comodità di percorrenza diversa da quella più nervosa delle Fulcrum Racing 1 un confronto è di una berlina con ammortizzatori confort e una berlina con ammortizzatori hard... stando comunque attenti perchè la tendenza a tuffarsi in curva è sempre in agguato.

Conclusione:Promosse a pieni voti per il mozzo e la leggerezza delle ruote, unica pecca è lo scatto da fermo (attenzione: avviene solo ai semafori o alla partenza) che viene annullato dall'ampio spettro di condizioni più che positive rispetto alla media delle ruote in commercio nella cifra 700 - 1300.

Ora vediamo quanto durano.

 Dopo 3000 km alla grande;)

 

 

 

 

 
   Articolo generale

Voti: 0, Punti: 0, Votazione: 0.00
#24 in Bici da Corsa
#52 fra tutti
   A riguardo dell'autore

caccio
Novellino
Articoli: 1
Voti: 0, Punti: 0
Votazione: 0.00/5
   Articoli migliori dell'autore
»RUOTE BREVA SPADA  
Categoria: Bici da Corsa, Posted on 14-01-2012
   Ultima recensione
   Related Articles
»ruote cinesi mozzi novatec  
Posted on 28-06-2014 di uxghera
»MODULO ALLENAMENTO POTENZA  
Posted on 12-10-2009 di gianni.tendola
»Movimento centrale: montaggio, smontaggio, etc...  
Posted on 28-10-2007 di gattonero
»doppi comandi cambio post.su bici da crono a bassissimo costo  
Posted on 28-06-2014 di uxghera
»###bozza### Tipologie di corpetti Campagnolo  
Posted on 19-09-2009 di gattonero

   Menu dell'utente

vbArticles has been MadeByMary
copyright 2008 bdc-forum.it

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 10:55:57.


Powered by vBulletin®
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2017 DragonByte Technologies Ltd.
bdc-forum.it 2004-2016, tutti i diritti riservati.
Single Sign On provided by vBSSO