Allenamento polarizzato - Pagina 69 - Bici da corsa | BDC-forum.it
MAG | FORUM | MERCATINO | TRAINING CAMP | FOTO | ALLENAMENTO | MTB | SCATTO FISSO


Torna indietro   Bici da corsa | BDC-forum.it > Allenamento > Metodologie di allenamento

Metodologie di allenamento Sezione sponsorizzata da Massarob.info - Professional Training Systems

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 13-09-2017, 16:23:57   #817
gx2
Maglia Gialla
 
Data registrazione: Oct 2008
Località: Trani
Bici: BMGigi
Età: 36
Messaggi: 10,421
Mentioned: 513 Post(s)
Tagged: 12 Thread(s)
Quoted: 6964 Post(s)
gx2 Orgoglio del Forumgx2 Orgoglio del Forumgx2 Orgoglio del Forumgx2 Orgoglio del Forumgx2 Orgoglio del Forumgx2 Orgoglio del Forumgx2 Orgoglio del Forumgx2 Orgoglio del Forumgx2 Orgoglio del Forumgx2 Orgoglio del Forumgx2 Orgoglio del Forum
Citazione:
Originalmente inviato da never give up! Visualizza messaggio
Più hai la possibilità di fare volume più sono concessi "errori"...
È quando hai 8-10h settimana massimo che non si dovrebbe sbagliare nulla...è questo il difficile

Sent from my SM-J710F using BDC-Forum mobile app
Per quello che ho capito i questi anni, manterrei lo schema descritto prima e andrei a togliere le basse intensità, mantenendo la stessa qualità. Ovvio che con la base che ho ora potrei farlo tranquillamente. Se partissi da zero cercherei di arrivare per gradi a fare il massimo di qualità in quelle ore senza fossilizzarmi in schemi predefiniti, tipo l 80/20 di cui si parla qui, che è una ripartizione buona per chi fa tanto volume secondo me. Alla fine è la qualità a fare il motore. Certo è più facile psicologicamente spalmare la qualità in tante ore, indubbiamente. Poi dipende anche dagli obbiettivi. Se si vuole essere competitivi alla oetzy o se si vuole essere competitivi alle mf o meglio alle gare a circuito.

Inviato dall'India
Integratori su Chain Reaction Cycles | Link a integratori su Amazon


__________________
Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo. Mahatma Gandhi
L'uomo dice che il tempo passa, il tempo dice che l'uomo passa. antico detto indiano
gx2 non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 13-09-2017, 16:28:37   #818
never give up!
foggy mod.
 
Data registrazione: Jan 2010
Località: Piacenza
Bici: ridley helium sl - legend ht11.5
Età: 46
Messaggi: 14,298
Mentioned: 339 Post(s)
Tagged: 5 Thread(s)
Quoted: 9431 Post(s)
never give up! Orgoglio del Forumnever give up! Orgoglio del Forumnever give up! Orgoglio del Forumnever give up! Orgoglio del Forumnever give up! Orgoglio del Forumnever give up! Orgoglio del Forumnever give up! Orgoglio del Forumnever give up! Orgoglio del Forumnever give up! Orgoglio del Forumnever give up! Orgoglio del Forumnever give up! Orgoglio del Forum
Infatti concordo con te...chi fa tantissimo volume si troverà a fare tanto a bassa intensità...ma se hai poco tempo IMHO è opportuno lo schema che segui...

Sent from my SM-J710F using BDC-Forum mobile app
__________________
-"Esistono situazioni che ci vengono imposte e possiamo solo accettare, altre invece dipendono dalle nostre decisioni e su queste possiamo costruire la vita".

-quello che cerchi è dentro di te...oppure nel frigo!
never give up! non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 13-09-2017, 21:19:02   #819
ciclo_beibo
Apprendista Cronoman
 
Data registrazione: Apr 2009
Località: Lana - Trentino Alto Adige
Bici: di quelle che devi pedalare
Età: 42
Messaggi: 2,862
Mentioned: 34 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 1709 Post(s)
ciclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelico
Citazione:
Originalmente inviato da andrecaby Visualizza messaggio
Perfettamente d'accordo con te, condivido inoltre tutti i tuoi interventi precedenti; purtroppo il problema è proprio quello che noi amatori ci troviamo a fare km quando non andrebbero fatti e quindi a lavorare al contrario.
Ma parli di sopperire al volume con esercizi specifici in inverno o in primavera/estate?
Io sono dell'idea che le "scorciatoie" compensino solo in parte le lacune, più la base è ampia e più si può puntare in alto, diversamente la forma è destinata a durare poco e ci si ritrova ad essere "rimbalzati" dai propri limiti.
Vero. Le scorciatoie in questi metodi di solito non portano ai risultati che potresti avere seguendo la via più classica.
Io mi riferivo anche all'approccio Charmicael (si scrive così?) Visto che anche io mi discosto poco da quel all'approccio. lì, con addirittura 8 ore settimana, ma tutte usate fino all'ultimo minuto per fare qualità, si può anche arrivare ad affrontare un century ride.

Sembra poi da articoli postati anche qui, che eseguire intervalli, possa aumentare endurance. Ma certo è una pezza... o nascondersi dietro un dito.

Mi pare di aver sentito più di un intervento qui, dove si diceva: faccio più volume, vado meglio. Da lì, secondo me, non si scappa.

Come hanno detto anche altri, se hai poche ore, devono essere tutte sfruttate al massimo, con un budget più ampio, puoi applicare più alla lettera 80/20.
__________________

Dove vai? - A portare a spasso il bambino che e' in me
ciclo_beibo non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 14-09-2017, 08:59:49   #820
ValeXX
Apprendista Velocista
 
Data registrazione: Jul 2009
Messaggi: 1,518
Mentioned: 28 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 669 Post(s)
ValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX Beato
Citazione:
Originalmente inviato da ciclo_beibo Visualizza messaggio
Vero. Le scorciatoie in questi metodi di solito non portano ai risultati che potresti avere seguendo la via più classica.
Io mi riferivo anche all'approccio Charmicael (si scrive così?) Visto che anche io mi discosto poco da quel all'approccio. lì, con addirittura 8 ore settimana, ma tutte usate fino all'ultimo minuto per fare qualità, si può anche arrivare ad affrontare un century ride.

Sembra poi da articoli postati anche qui, che eseguire intervalli, possa aumentare endurance. Ma certo è una pezza... o nascondersi dietro un dito.

Mi pare di aver sentito più di un intervento qui, dove si diceva: faccio più volume, vado meglio. Da lì, secondo me, non si scappa.

Come hanno detto anche altri, se hai poche ore, devono essere tutte sfruttate al massimo, con un budget più ampio, puoi applicare più alla lettera 80/20.
Secondo me, il metodo (ottimo) di Charmichael, col quale si possono preparare anche signore mf e, con piccole modifiche anche la grande gf, vanno però capiti...

Chi ha >13/14 ore a settimana tutto l'anno imposta la preparazione con un 80-20 polarizzato e con un pò di attenzione copre tutta la stagione di gare, certo, con periodi più brillanti e periodi meno brillanti...

Chi ha, come me <10 ore settimanali, che a volte diventano appena 6, non può e non deve prendersi in giro, puoi ugualmente costruire il picco di forma (con Charmichael settimana 8~10) ma poi se non vuoi bollirti devi mollare e rifiatare un mese in z2/z3 e un pò di z4 ma senza più spingere secco con intensità >z4.
Quindi charmichael va bene a preparare la gara, le due gare ravvicinate ma non tutta la stagione.
Per come pedalo io è l'ideale, spingo ad inizio febbraio e ad inizio aprile mi faccio la gara che mi interessa, poi abbandono i programmi e rifiato un mesetto poi rispingo da inizio maggio ad inizio giugno, due gare ravvicinate e poi in bici rifiato ampiamente e mi do anche ad altri sport.
Volendo fare la stagione completa delle gf secondo me non va bene, ti ammazzi...

Giustamente non puoi pretendere con ~8 ore a settimana di avere una lunga stagione, però onestamente le 3 settimane dove voli le puoi tirare fuori... Dopo devi accontentarti di andare un pò senza specifico e senza tratti >Z4 per rifiatare sennò...overtraining...
Ma se il tempo a disposizione è poco ed hai in mente un paio di gare, ravvicinate o molto distanti... Perchè no...
ValeXX non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 14-09-2017, 09:14:57   #821
Braccio
Scalatore
 
Data registrazione: Oct 2008
Località: Bolzano
Bici: bici
Età: 41
Messaggi: 6,173
Mentioned: 117 Post(s)
Tagged: 25 Thread(s)
Quoted: 1326 Post(s)
Braccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio Angelico
Quando ho scritto:
Citazione:
Originalmente inviato da Braccio Visualizza messaggio
L'idea che mi sono fatto io è che il polarizzato sia il miglior allenamento possibile e che si possa benissimo gestire per un intera stagione...
Onestamente non vedo altra alternativa al polarizzato se si vuole davvero migliorare raggiunto un certo livello
L'ho fatto avendo a mente la suddivisione delle zone d'allenamento avendo come riferimento FTP e non CP, che personalmente abbandono come parametro per allenarmi, ma conservo per altro.

Detto questo, dallo schema postato, è chiaro che Z3 bassa e Z4 alta (FTP compresa), rientrano perfettamente nelle zone "favorevoli", quindi sempre per come la vedo io adesso, per chi ha poco tempo e non può gioco forza fare tanto volume, sopperisce lavorando in queste zone, ripeto, si sposta dagli estremi.

In inverno mi sembra sia stato detto già l'anno scorso, si polarizza meno, se magari avessi ascoltato questo piccolo, ma fondamentalmente dettaglio, non mi sarei cucinato subito.

A cosa serve partire a fare Vo2 in inverno, se non si hanno impegni imminenti, non è che si migliora all'infinito, con qualsiasi tipo d'allenamento, non si può snaturare il proprio motore, questo credo sia ovvio per tutti; forse con il polarizzato si può portare l'asticella un po' più in alto, quando si è raggiunto lo stallo.

Ecco perché secondo me, chi pedala da poco e si vuole allenare da solo, senza preparatore, è meglio si affidi a metodi più consolidati, che comunque funzionano anche piuttosto bene, si hanno molti più riferimenti e si rischia decisamente meno.

Io non so se il prossimo anno mi allenerò ancora in maniera specifica, forse qualche ripetuta in inverno per passarmi il tempo sui rulli, ma se dovessi farlo, non escludo che possa affidarmi a un metodo più classico, perché personalmente ho ancora parecchi dubbi e poi, per come vivo io il ciclismo, mi basta raggiungere il mio massimo stato di forma quando arriva la bella stagione, per vedere se riesco a battere qualche tempo su Strava e farmi dei bei lunghi sulle mie amate montagne.

Chi si accontenta gode!

Scarso sono e scarso rimango, quello che mi frega, è la curiosità di provare sempre cose nuove, ma forse il prossimo hanno me la faccio passare
__________________
Citazione:
"La bicicletta somiglia, più che ad ogni altra macchina, all'aeroplano: essa riduce al minimo il contatto con la terra, e soltanto la sua umiltà le impedisce di volare."
Braccio non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 14-09-2017, 09:21:23   #822
ValeXX
Apprendista Velocista
 
Data registrazione: Jul 2009
Messaggi: 1,518
Mentioned: 28 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 669 Post(s)
ValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX BeatoValeXX Beato
Citazione:
Originalmente inviato da Braccio Visualizza messaggio
Quando ho scritto:


L'ho fatto avendo a mente la suddivisione delle zone d'allenamento avendo come riferimento FTP e non CP, che personalmente abbandono come parametro per allenarmi, ma conservo per altro.

Detto questo, dallo schema postato, è chiaro che Z3 bassa e Z4 alta (FTP compresa), rientrano perfettamente nelle zone "favorevoli", quindi sempre per come la vedo io adesso, per chi ha poco tempo e non può gioco forza fare tanto volume, sopperisce lavorando in queste zone, ripeto, si sposta dagli estremi.

In inverno mi sembra sia stato detto già l'anno scorso, si polarizza meno, se magari avessi ascoltato questo piccolo, ma fondamentalmente dettaglio, non mi sarei cucinato subito.

A cosa serve partire a fare Vo2 in inverno, se non si hanno impegni imminenti, non è che si migliora all'infinito, con qualsiasi tipo d'allenamento, non si può snaturare il proprio motore, questo credo sia ovvio per tutti; forse con il polarizzato si può portare l'asticella un po' più in alto, quando si è raggiunto lo stallo.

Ecco perché secondo me, chi pedala da poco e si vuole allenare da solo, senza preparatore, è meglio si affidi a metodi più consolidati, che comunque funzionano anche piuttosto bene, si hanno molti più riferimenti e si rischia decisamente meno.
Cosa intendi??
ValeXX non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 14-09-2017, 09:31:08   #823
Braccio
Scalatore
 
Data registrazione: Oct 2008
Località: Bolzano
Bici: bici
Età: 41
Messaggi: 6,173
Mentioned: 117 Post(s)
Tagged: 25 Thread(s)
Quoted: 1326 Post(s)
Braccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio Angelico
Citazione:
Originalmente inviato da ValeXX Visualizza messaggio
Cosa intendi??
Uno su tutti "training and racing with a power meter".
Ricordatevi che fino a un anno o poco più fa, anche i preparatori più blasonati, usavano metodi "classici" e ottenevano comunque ottimi risultati.

Poi si va avanti, bisogno anche capire che si deve inventare sempre qualcosa di nuovo, altrimenti non si vende più niente!

Dopo più di un anno (parlo di polarizzato applicato al ciclismo)vedo che ancora trapelano pochi esempi pratici di polarizzato, non vedo un libro dedicato e le esperienze sono pochissime...questo può significare diverse cose, io un idea precisa me la sono fatta e non riguarda il metodo in se...è non parlo di complotti delle multinazionali
__________________
Citazione:
"La bicicletta somiglia, più che ad ogni altra macchina, all'aeroplano: essa riduce al minimo il contatto con la terra, e soltanto la sua umiltà le impedisce di volare."

Ultima modifica di Braccio : 14-09-2017 alle ore 09:48:38
Braccio non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 14-09-2017, 10:59:19   #824
ciclo_beibo
Apprendista Cronoman
 
Data registrazione: Apr 2009
Località: Lana - Trentino Alto Adige
Bici: di quelle che devi pedalare
Età: 42
Messaggi: 2,862
Mentioned: 34 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 1709 Post(s)
ciclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelicociclo_beibo Angelico
Citazione:
Originalmente inviato da Braccio Visualizza messaggio
Uno su tutti "training and racing with a power meter".
Ricordatevi che fino a un anno o poco più fa, anche i preparatori più blasonati, usavano metodi "classici" e ottenevano comunque ottimi risultati.
secondo me quel libro ha degli esercizi che sono per lo piu polarizzati. se togli la parte "Z3 -Tempo", altri sono ben utilizzabili nel concetto polarizzato.

per me un "metodo classico", e' piu: fondo lento in inverno per 12 settimane, poi piu intensita nelle successive 12 settimane, maggiormente in Z4 e poco in Z5/Z6. a mio avviso uno dei metodi piu efficaci per rompersi le scatole in bici.

Citazione:
Originalmente inviato da Braccio Visualizza messaggio
Poi si va avanti, bisogno anche capire che si deve inventare sempre qualcosa di nuovo, altrimenti non si vende più niente!

Dopo più di un anno (parlo di polarizzato applicato al ciclismo)vedo che ancora trapelano pochi esempi pratici di polarizzato, non vedo un libro dedicato e le esperienze sono pochissime...questo può significare diverse cose, io un idea precisa me la sono fatta e non riguarda il metodo in se...è non parlo di complotti delle multinazionali
vero, ma tra pochi anni verranno fuori. le pubblicazioni fatte sino ad ora verranno messe insieme per creare programmi. gia si vedono online siti che ne riportano esempi. certo non possiamo ancora sapere l'efficienza su atleti amatoriali, seppure viene citata in certe pubblicazioni.
siamo qui a discuterne, forse lo abbiamo sperimentato un po, chi piu chi meno. peccato che non vengano qui a parlare chi lo seguive pedissequamente
__________________

Dove vai? - A portare a spasso il bambino che e' in me
ciclo_beibo non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 14-09-2017, 11:05:10   #825
all_i_need_is_bike
Apprendista Scalatore
 
Data registrazione: Mar 2007
Bici: human-powered
Messaggi: 2,514
Mentioned: 9 Post(s)
Tagged: 1 Thread(s)
Quoted: 208 Post(s)
all_i_need_is_bike Splendidoall_i_need_is_bike Splendidoall_i_need_is_bike Splendidoall_i_need_is_bike Splendidoall_i_need_is_bike Splendidoall_i_need_is_bike Splendidoall_i_need_is_bike Splendidoall_i_need_is_bike Splendidoall_i_need_is_bike Splendidoall_i_need_is_bike Splendidoall_i_need_is_bike Splendido
Citazione:
Originalmente inviato da Braccio Visualizza messaggio
Dopo più di un anno (parlo di polarizzato applicato al ciclismo)vedo che ancora trapelano pochi esempi pratici di polarizzato, non vedo un libro dedicato e le esperienze sono pochissime...questo può significare diverse cose, io un idea precisa me la sono fatta e non riguarda il metodo in se...è non parlo di complotti delle multinazionali
Complottista
"Polarizzato" e "threshold-type" sono comunque distribuzioni limite.
Il modello utilizzato in pratica sarà sempre una sovrapposizione che dipende da molti aspetti individuali: esperienza, maturità, tempo disponibile, caratteristiche psico-fisiche, richieste specifiche. Quindi sarà comunque necessario costruirsi il modello adatto, piuttosto che provare ad adattarsi ad un modello generico tal quale.
Non dimenticherei che l'enfasi sull'approccio deriva dall'osservazione che la distribuzione di atleti di livello elite (con fattori limitanti e condizioni al contorno in generale diversi rispetto ad un "weekend warrior") tende ad essere polarizzata, dalla cui analisi si evidenziano i vantaggi di tale approccio. Non dovrebbe essere implicito il contrario (usando il polarizzato divento un atleta di livello elite ), sebbene riuscire ad applicare nella misura corretta gli aspetti utili al caso particolare, rendendo il proprio allenamento più polarizzato rispetto a prima, possa offrire vantaggi più generalizzati.
__________________
It takes considerable knowledge just to realize the extent of your own ignorance (Thomas Sowell)
all_i_need_is_bike non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 14-09-2017, 11:27:35   #826
Scaldamozzi, ogni tanto
Apprendista Passista
 
Data registrazione: Oct 2015
Località: Varese e Svizzera
Bici: Cube
Età: 45
Messaggi: 1,197
Mentioned: 7 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 702 Post(s)
Scaldamozzi, ogni tanto StellareScaldamozzi, ogni tanto StellareScaldamozzi, ogni tanto StellareScaldamozzi, ogni tanto StellareScaldamozzi, ogni tanto StellareScaldamozzi, ogni tanto StellareScaldamozzi, ogni tanto StellareScaldamozzi, ogni tanto StellareScaldamozzi, ogni tanto StellareScaldamozzi, ogni tanto StellareScaldamozzi, ogni tanto Stellare
Citazione:
Originalmente inviato da all_i_need_is_bike Visualizza messaggio
Complottista

"Polarizzato" e "threshold-type" sono comunque distribuzioni limite.

Il modello utilizzato in pratica sarà sempre una sovrapposizione che dipende da molti aspetti individuali: esperienza, maturità, tempo disponibile, caratteristiche psico-fisiche, richieste specifiche. Quindi sarà comunque necessario costruirsi il modello adatto, piuttosto che provare ad adattarsi ad un modello generico tal quale.

Non dimenticherei che l'enfasi sull'approccio deriva dall'osservazione che la distribuzione di atleti di livello elite (con fattori limitanti e condizioni al contorno in generale diversi rispetto ad un "weekend warrior") tende ad essere polarizzata, dalla cui analisi si evidenziano i vantaggi di tale approccio. Non dovrebbe essere implicito il contrario (usando il polarizzato divento un atleta di livello elite ), sebbene riuscire ad applicare nella misura corretta gli aspetti utili al caso particolare, rendendo il proprio allenamento più polarizzato rispetto a prima, possa offrire vantaggi più generalizzati.
L'idea che mi sono fatto io è che il polarizzato è il metodo che da i massimi risultati se si fa tanto volume, 80-0-20 è il bilanciamento ideale.

Anche poiché sarebbe impensabile fare, che so, 60-30-10, non si recupererebbe abbastanza.

Se si ha poco tempo l'80% di poco non sarebbe abbastanza a fornire adeguati stimoli allenanti.

Ergo con poco tempo magari sarebbe opportuno suddividere i carichi in modo diverso, poiché si avrebbe comunque tanto tempo per recuperare.

Inviato dal mio Lumia 950 usando mTalk
Scaldamozzi, ogni tanto è connesso ora  
Rispondi citando
Vecchio 14-09-2017, 11:31:58   #827
Braccio
Scalatore
 
Data registrazione: Oct 2008
Località: Bolzano
Bici: bici
Età: 41
Messaggi: 6,173
Mentioned: 117 Post(s)
Tagged: 25 Thread(s)
Quoted: 1326 Post(s)
Braccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio Angelico
Citazione:
Originalmente inviato da ciclo_beibo Visualizza messaggio
per me un "metodo classico", e' piu: fondo lento in inverno per 12 settimane, poi piu intensita nelle successive 12 settimane, maggiormente in Z4 e poco in Z5/Z6. a mio avviso uno dei metodi piu efficaci per rompersi le scatole in bici.
Io ho scritto metodo classico, non opsoleto, citando un esempio ben noto a molti qui e non credo proprio che chi lo seguisse bene qui, te compreso, facessero 12 settimane di fondo lento, poi medio e sfr e poi forza e ossigeno non estremizziamo i concetti.

Non polarizzare, non significa seguire uno schema a compartimenti stagni, dai! Questi sono concetti belli che superati, perché c'è ancora chi a dubbi in merito? Non credo proprio che chi ha spostato l'attenzione sul polarizzato, abbia da che discutere su questo.

Io ho seguito una preparazione con un noto preparatore del forum (pochi mesi a essere sinceri, ma le tabelle le avevo per anche per oltre, che comunque non ho usato, ma studiato ), 2 anni e mezzo fa, non era polarizzato, ma non facevo certo fondo lento, anzi, se non sbaglio anche tu hai avuto un esperienza simile, qualcosa da quel periodo ho imparato
Secondo te, questo preparatore, in due anni ha stravolto tutto? Avrà certamente cambiato qualcosa, ma non posso pensare che tutto ciò che facevamo fosse sbagliato.

Citazione:
Originalmente inviato da ciclo_beibo Visualizza messaggio
vero, ma tra pochi anni verranno fuori
E magari tra pochi anni, riprovo a polarizzare
__________________
Citazione:
"La bicicletta somiglia, più che ad ogni altra macchina, all'aeroplano: essa riduce al minimo il contatto con la terra, e soltanto la sua umiltà le impedisce di volare."

Ultima modifica di Braccio : 14-09-2017 alle ore 11:42:02
Braccio non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 14-09-2017, 11:33:08   #828
Braccio
Scalatore
 
Data registrazione: Oct 2008
Località: Bolzano
Bici: bici
Età: 41
Messaggi: 6,173
Mentioned: 117 Post(s)
Tagged: 25 Thread(s)
Quoted: 1326 Post(s)
Braccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio AngelicoBraccio Angelico
Citazione:
Originalmente inviato da all_i_need_is_bike Visualizza messaggio
Complottista
"Polarizzato" e "threshold-type" sono comunque distribuzioni limite.
Il modello utilizzato in pratica sarà sempre una sovrapposizione che dipende da molti aspetti individuali: esperienza, maturità, tempo disponibile, caratteristiche psico-fisiche, richieste specifiche. Quindi sarà comunque necessario costruirsi il modello adatto, piuttosto che provare ad adattarsi ad un modello generico tal quale.
Come sempre centri il punto, non aggiungo altro
Il mio problema è che quando mi faccio prendere dal l'entusiasmo, estremizzo sempre tutto e sbagliò clamorosamente

__________________
Citazione:
"La bicicletta somiglia, più che ad ogni altra macchina, all'aeroplano: essa riduce al minimo il contatto con la terra, e soltanto la sua umiltà le impedisce di volare."
Braccio non è connesso  
Rispondi citando
Rispondi



Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole messaggi
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 09:35:35.


Powered by vBulletin®
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2017 DragonByte Technologies Ltd.
bdc-forum.it 2004-2016, tutti i diritti riservati.
Single Sign On provided by vBSSO