biomeccanico tradizionale, o tecnologico ? - Pagina 2 - Bici da corsa | BDC-forum.it
MAG | FORUM | MERCATINO | TRAINING CAMP | FOTO | ALLENAMENTO | MTB | SCATTO FISSO


Torna indietro   Bici da corsa | BDC-forum.it > Allenamento > Alimentazione e biomeccanica

Alimentazione e biomeccanica Cioè ciò che non è legato direttamente al pedalare ma che ci permette di andare più forte
Sezione sponsorizzata da Ready To Ride - allenamento

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 10-11-2014, 17:26:11   #13
olileo
Pignone
 
Data registrazione: Sep 2014
Bici: carnielli corsa
Messaggi: 235
Mentioned: 12 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 192 Post(s)
olileo Molto Buonoolileo Molto Buono
Vi ringrazio tutti per le vostre risposte. Penso di provare magari a prendere un'appuntamento con Emanuele Chiesa ( mi scuso ma non sapevo che usava un sw dedicato). io non ho bisogno di un' aumento delle prestazioni, di vedere il mio migliore CX, o della migliore posizione in gara. No ,semplicemente mi basta andare in bici da corsa ( che e' bellissimo), ma senza patire dei supplizi. Almeno avere la certezza che la posizione in bici e' corretta, e che cosi' si possono evitare anche dei traumi muscoli-scheletrici, non solo nell'immediato, ma anche in futuro. Poi una volta acquisita questa certezza fondamentale, se ci saranno dei dolori, o degli indolenzimenti muscolari, bisognera' farsene una ragione, o cercare di limitarli in altri modi.
Integratori alimentari

olileo non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 10-11-2014, 21:53:14   #14
andre87
Pedivella
 
Data registrazione: Apr 2011
Località: Belin !
Bici: Focus Cayo Evo 2.0
Età: 29
Messaggi: 460
Mentioned: 0 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 231 Post(s)
andre87 Ottimo e abbondanteandre87 Ottimo e abbondanteandre87 Ottimo e abbondanteandre87 Ottimo e abbondante
Sono stato da 3 biomeccanici diversi in questi anni e Emanuele è quello dove mi sono trovato peggio. Una visita breve e poco accurata,almeno per me.
Mi consigliò anche in un paio di scarpe che infiammarono la fascia plantare, dopo 18 mesi ci sto ancora lottando ora per farla andare via del tutto.
Ti consiglio il centro mapei , molto più professionali e dotati di attrezzatura molto sofisticata o i centri Velosystem . A Pisa mi hanno detto che un biomeccanico della Velosystem lavora molto bene.
Comunque sia facci sapere la tua scelta e com'è andata la visita!
Ciao
andre87 non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 11-11-2014, 01:20:58   #15
pedaloenonmammalo
Pignone
 
Data registrazione: May 2010
Località: Artusiano dentro
Bici: 2 Bianchi ma una è già troppo
Messaggi: 217
Mentioned: 2 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 75 Post(s)
pedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminoso
Dopo aver provato 3 biomec dal vivo (compreso un centro velo system) più 1 online (Jury) e non essere ancora a posto, ho capito alcune cose... Rispetto il lavoro dei biomeccanici, ti danno una linea guida da seguire, poi però la rifinitura, il vestito su misura, te lo fai da solo. Nessun biomeccanici ti fa una prova su strada sotto sforzo (a dire il vero il primo da cui andai la fa anche ma chiede cifre spropositate), tutti ti chiedono dopo aver spostato 3 mm la sella "vai meglio adesso?", quando gli adattamenti sono lunghi a volte. Tutti i biomec da cui sono andato mi hanno sempre posizionato le tacchette dritte, io ho le gambe a x, soprattutto la dx è da solo ho intuito che dovevi tenere il tallone un po' più interno, magari non bello da vedere ma meno fastidioso per me... Nessuno mi ha mai consigliato scarpe selle plantari o quant'altro. Leggendo anche l'altra discussione ho capito che non fai allenamenti esasperati, quindi a meno di non trovare un incapace (che purtroppo a me è capitato in un caso), uno vale l'altro, giusto per eliminare errori macroscopici, poi devi avere l'attitudine, se non ti trovi, di volta in volta di capire dove potresti modificare qualcosa nella posizione
__________________
Chi non ha niente da dire di se' parla degli altri ( Il Loris)
pedaloenonmammalo non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 11-11-2014, 02:18:42   #16
packy.hunters
Gregario
 
Data registrazione: Dec 2010
Bici: Canyon Ultimate cf sl
Messaggi: 650
Mentioned: 2 Post(s)
Tagged: 1 Thread(s)
Quoted: 273 Post(s)
packy.hunters Luminosopacky.hunters Luminosopacky.hunters Luminosopacky.hunters Luminosopacky.hunters Luminosopacky.hunters Luminosopacky.hunters Luminoso
Personalmente mi sono affidato a Juri, sono stato direttamente da lui perchè abito vicino, senza fronzoli, sensori o cose del genere ha scoperto una rotazione del bacino di 5mm che mi dava i tormenti da mesi, tacchette, spessori, pedivelle cambiate, nulla da fare, sono andato da lui, mi ha risistemato in sella e mi ha spedito dall'osteopata, problema risolto. A maggio, ho cambiato bici, ed anche in quel caso mi ha mandato le correzioni da fare col nuovo telaio e ti assicuro che fin dal primo momento mi sono sentito sulla MIA bici, cosa che è abbastanza difficile quando si cambia telaio, ci vuole sempre un po' per adattarsi. Non disdegno molto spesso di disturbarlo anche per questioni che esulano dalla biomeccanica, dai componenti all'allenamento ed è sempre disponibile al massimo.
packy.hunters non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 11-11-2014, 08:32:39   #17
pedaloenonmammalo
Pignone
 
Data registrazione: May 2010
Località: Artusiano dentro
Bici: 2 Bianchi ma una è già troppo
Messaggi: 217
Mentioned: 2 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 75 Post(s)
pedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminoso
Citazione:
Originalmente inviato da packy.hunters Visualizza messaggio
Personalmente mi sono affidato a Juri, sono stato direttamente da lui perchè abito vicino, senza fronzoli, sensori o cose del genere ha scoperto una rotazione del bacino di 5mm che mi dava i tormenti da mesi, tacchette, spessori, pedivelle cambiate, nulla da fare, sono andato da lui, mi ha risistemato in sella e mi ha spedito dall'osteopata, problema risolto. A maggio, ho cambiato bici, ed anche in quel caso mi ha mandato le correzioni da fare col nuovo telaio e ti assicuro che fin dal primo momento mi sono sentito sulla MIA bici, cosa che è abbastanza difficile quando si cambia telaio, ci vuole sempre un po' per adattarsi. Non disdegno molto spesso di disturbarlo anche per questioni che esulano dalla biomeccanica, dai componenti all'allenamento ed è sempre disponibile al massimo.
Jury è sicuramente il più disponibile e quello che ti ascolta di più fra quelli che ho conosciuto, purtroppo la distanza non mi ha permesso di andare da lui e probabilmente sarei stato più "sistemato" che non online... Devo anche dire che dopo un anno e mezzo della sua posizione sono stato da un velosystem e non mi ha spostato niente dicendomi che ero a posto così... La rotazione del bacino è' un "difetto" che credo qualsiasi biomec con un minimo di competenza veda non dico ad occhio nudo ma quasi, almeno a me l'hanno vista tutti
__________________
Chi non ha niente da dire di se' parla degli altri ( Il Loris)
pedaloenonmammalo non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 11-11-2014, 13:09:45   #18
Shinkansen
Moderatore Xeneize
 
Data registrazione: Jun 2006
Località: Genova
Bici: Colnago 50 Anniversary
Messaggi: 11,218
Mentioned: 114 Post(s)
Tagged: 24 Thread(s)
Quoted: 4068 Post(s)
Shinkansen Orgoglio del ForumShinkansen Orgoglio del ForumShinkansen Orgoglio del ForumShinkansen Orgoglio del ForumShinkansen Orgoglio del ForumShinkansen Orgoglio del ForumShinkansen Orgoglio del ForumShinkansen Orgoglio del ForumShinkansen Orgoglio del ForumShinkansen Orgoglio del ForumShinkansen Orgoglio del Forum
Invia un messaggio tramite Skype™ a Shinkansen
Qui non si tratta di fare a gara per dire che il proprio biomeccanico è il migliore. Ovvio, che chi ci ha messo in sella in modo ottimale, per noi sarà sempre il numero uno, e per chi non ci ha capito una fava, sarà un cialtrone.
Anche chi conosce alla perfezione la materia può incappare in un cliente difficile, che nonostante tutte le cure possibili e le modifiche apportate non riescano a risolvere il problema. Perché magari è lo stesso cliente ad avere seri problemi di postura nella vita quotidiana e prima di andare in bici dovrebbe risolverli, perché una posizione scomoda come quella in BDC non fa altro che accentuarli. Così la soluzione adottata non è altro che un pannicello caldo che allevia ma non risolve.
Quindi in teoria tutte le soluzioni sono valide. Chi pedala poco può accontentarsi del negoziante esperto che ti vende la bici corretta e ti mette in sella con criterio; chi pedala molto o è un agonista ha bisogno di accorgimenti più raffinati che sono inutili a chi pedala una volta la settimana.
L'importante è che si seguano le indicazioni del biomeccanico e avere la pazienza di metabolizzare i cambiamenti di postura.
Quando sono andato da Emanuele, ho subito pedalato meglio, ma mi si addormentava la mano sinistra. Gliel'ho fatto subito notare e lui mi ha detto che dovevo aspettare un po'. Dopo due mesi gli ho riscritto che non avevo più il problema.
Ricordiamoci che quando andiamo da un biomeccanico modifichiamo il nostro assetto. Non siamo come le macchine, dove induriamo le molle, abbassiamo l'altezza, incliniamo gli alettoni e subito rispondiamo con prestazioni diverse. Forse lo facciamo, ma potremmo avere anche dei rigetti e interagire con muscoli o legamenti che prima non erano interessati e perciò sollecitarli con conseguenti fastidi e/o dolori di assestamento.
Per concludere, conviene sempre affidarsi a chi ha riscontri positivi, chiunque egli sia. Magari con noi sbaglia, ma di sicuro non siamo andati da uno che si è improvvisato.
Shinkansen non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 11-11-2014, 15:07:51   #19
Maseisa
Gregario
 
Data registrazione: Aug 2011
Località: purosangue Bresciano
Bici: A lot for my bottom
Età: 52
Messaggi: 634
Mentioned: 19 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 240 Post(s)
Maseisa Molto BuonoMaseisa Molto Buono
Citazione:
Originalmente inviato da Shinkansen Visualizza messaggio
Qui non si tratta di fare a gara per dire che il proprio biomeccanico è il migliore. Ovvio, che chi ci ha messo in sella in modo ottimale, per noi sarà sempre il numero uno, e per chi non ci ha capito una fava, sarà un cialtrone.
Anche chi conosce alla perfezione la materia può incappare in un cliente difficile, che nonostante tutte le cure possibili e le modifiche apportate non riescano a risolvere il problema. Perché magari è lo stesso cliente ad avere seri problemi di postura nella vita quotidiana e prima di andare in bici dovrebbe risolverli, perché una posizione scomoda come quella in BDC non fa altro che accentuarli. Così la soluzione adottata non è altro che un pannicello caldo che allevia ma non risolve.
Quindi in teoria tutte le soluzioni sono valide. Chi pedala poco può accontentarsi del negoziante esperto che ti vende la bici corretta e ti mette in sella con criterio; chi pedala molto o è un agonista ha bisogno di accorgimenti più raffinati che sono inutili a chi pedala una volta la settimana.
L'importante è che si seguano le indicazioni del biomeccanico e avere la pazienza di metabolizzare i cambiamenti di postura.
Quando sono andato da Emanuele, ho subito pedalato meglio, ma mi si addormentava la mano sinistra. Gliel'ho fatto subito notare e lui mi ha detto che dovevo aspettare un po'. Dopo due mesi gli ho riscritto che non avevo più il problema.
Ricordiamoci che quando andiamo da un biomeccanico modifichiamo il nostro assetto. Non siamo come le macchine, dove induriamo le molle, abbassiamo l'altezza, incliniamo gli alettoni e subito rispondiamo con prestazioni diverse. Forse lo facciamo, ma potremmo avere anche dei rigetti e interagire con muscoli o legamenti che prima non erano interessati e perciò sollecitarli con conseguenti fastidi e/o dolori di assestamento.
Per concludere, conviene sempre affidarsi a chi ha riscontri positivi, chiunque egli sia. Magari con noi sbaglia, ma di sicuro non siamo andati da uno che si è improvvisato.
Anch'io dopo che Emanuele mi ha messo in bici ho sognato di ... Metterlo sotto alla prima occasione ....... Ho pazientato e quando il mio fisichino ha capito la modifica non ho piu' avuto alcun problema e quando lo chiamo sempre disponibile .



Non mi dilungo a lodare chi e' diventato , con anni di serio lavoro e senza ombra di dubbio , un autorevole bio meccanico 🍻🍻👏👏
Maseisa non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 11-11-2014, 15:35:33   #20
jacknipper
Passista
 
Data registrazione: Feb 2013
Bici: Colnago per la strada & Kona per il fango
Messaggi: 4,027
Mentioned: 146 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 2265 Post(s)
jacknipper Beatojacknipper Beatojacknipper Beatojacknipper Beatojacknipper Beatojacknipper Beatojacknipper Beatojacknipper Beatojacknipper Beatojacknipper Beatojacknipper Beato
quoto @Shinkansen e aggiungo che è imporantissimo anche saper passare bene, a chi ti fa la visita, le proprie sensazioni, problemi ecc
il biomeccanico ci mette l'esperienza, spesso vede cose che neanche noi sappiamo, ma è comunque fondamentale passargli tutto ciò che sentiamo al meglio

comunque anche io messo in sella, ottimamente, da Emanuele
__________________
l'unico modo di non fare fatica è stare a casa (cit. mag)
jacknipper non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 11-11-2014, 16:10:32   #21
Dogmafpx
Maglia Amarillo
 
Data registrazione: Oct 2006
Località: Dove una volta c'era un lago
Bici: In prestito
Età: 50
Messaggi: 8,927
Mentioned: 43 Post(s)
Tagged: 1 Thread(s)
Quoted: 4754 Post(s)
Dogmafpx Orgoglio del ForumDogmafpx Orgoglio del ForumDogmafpx Orgoglio del ForumDogmafpx Orgoglio del ForumDogmafpx Orgoglio del ForumDogmafpx Orgoglio del ForumDogmafpx Orgoglio del ForumDogmafpx Orgoglio del ForumDogmafpx Orgoglio del ForumDogmafpx Orgoglio del ForumDogmafpx Orgoglio del Forum
Citazione:
Originalmente inviato da Shinkansen Visualizza messaggio
Qui non si tratta di fare a gara per dire che il proprio biomeccanico è il migliore. Ovvio, che chi ci ha messo in sella in modo ottimale, per noi sarà sempre il numero uno, e per chi non ci ha capito una fava, sarà un cialtrone.
Anche chi conosce alla perfezione la materia può incappare in un cliente difficile, che nonostante tutte le cure possibili e le modifiche apportate non riescano a risolvere il problema. Perché magari è lo stesso cliente ad avere seri problemi di postura nella vita quotidiana e prima di andare in bici dovrebbe risolverli, perché una posizione scomoda come quella in BDC non fa altro che accentuarli. Così la soluzione adottata non è altro che un pannicello caldo che allevia ma non risolve.
Quindi in teoria tutte le soluzioni sono valide. Chi pedala poco può accontentarsi del negoziante esperto che ti vende la bici corretta e ti mette in sella con criterio; chi pedala molto o è un agonista ha bisogno di accorgimenti più raffinati che sono inutili a chi pedala una volta la settimana.
L'importante è che si seguano le indicazioni del biomeccanico e avere la pazienza di metabolizzare i cambiamenti di postura.
Quando sono andato da Emanuele, ho subito pedalato meglio, ma mi si addormentava la mano sinistra. Gliel'ho fatto subito notare e lui mi ha detto che dovevo aspettare un po'. Dopo due mesi gli ho riscritto che non avevo più il problema.
Ricordiamoci che quando andiamo da un biomeccanico modifichiamo il nostro assetto. Non siamo come le macchine, dove induriamo le molle, abbassiamo l'altezza, incliniamo gli alettoni e subito rispondiamo con prestazioni diverse. Forse lo facciamo, ma potremmo avere anche dei rigetti e interagire con muscoli o legamenti che prima non erano interessati e perciò sollecitarli con conseguenti fastidi e/o dolori di assestamento.
Per concludere, conviene sempre affidarsi a chi ha riscontri positivi, chiunque egli sia. Magari con noi sbaglia, ma di sicuro non siamo andati da uno che si è improvvisato.
Questo e' il problema piu' grande di chi va al biomeccanico ma pensa di essere biomeccanico lui stesso,alla prima uscita non vede i miglioramenti ed inizia a smanettare con le brugole senza avere la pazienza di aspettare che il fisico recepisce le modifiche,di solito questo tipo ciclista e' quello che passa da un biomeccanico e non riesce a risolvere il problema.Con Emanuele io ho avuto la tua stessa esperienza.
__________________
"Bugno e Chiappucci saranno,anzi Bugno e Chiappucci dovrebbero:meglio usare il connazionale"-Adriano De Zan
Dogmafpx non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 11-11-2014, 16:26:23   #22
Don Perigon
Maglia Rosa
 
Data registrazione: Aug 2013
Località: Trecase (NA) sotto il Vesuvio collinetta sul mare dove si respira aria buona
Bici: Trek madone RSL /Trek madone 7.9 H1 /Madfiber /DT Swiss RRC dicut 46T /Spada oxygeno, breva 30 e 38
Età: 60
Messaggi: 9,901
Mentioned: 224 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 6526 Post(s)
Don Perigon AngelicoDon Perigon AngelicoDon Perigon AngelicoDon Perigon AngelicoDon Perigon AngelicoDon Perigon AngelicoDon Perigon AngelicoDon Perigon AngelicoDon Perigon AngelicoDon Perigon AngelicoDon Perigon Angelico
retül

Da questa discussione mi sembra di capire che nessuno fa la biomeccanica col metodo retül

Io penso che noi ci dobbiamo abituare al mezzo che usiamo, in questo caso la bdc e la cosa principale è che deve esser la misura giusta per le nostre misure fisiche senza stavorgerla con regolazioni assurde, naturalmente se abbiamo misure fuori della norma farci aiutare nella scelta del telaio da persone esperte oppure ordinare un telaio su misura.
Allenamento e alimentazione ci daranno i migliori risultati
Don Perigon non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 11-11-2014, 18:00:44   #23
Giordano Z.
Gregario
 
Data registrazione: Oct 2014
Località: Varese
Bici: Focus Cayo
Messaggi: 527
Mentioned: 4 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 211 Post(s)
Giordano Z. AngelicoGiordano Z. AngelicoGiordano Z. AngelicoGiordano Z. AngelicoGiordano Z. AngelicoGiordano Z. AngelicoGiordano Z. AngelicoGiordano Z. AngelicoGiordano Z. AngelicoGiordano Z. AngelicoGiordano Z. Angelico
Citazione:
Originalmente inviato da pedaloenonmammalo Visualizza messaggio
Dopo aver provato 3 biomec dal vivo (compreso un centro velo system) più 1 online (Jury) e non essere ancora a posto, ho capito alcune cose... Rispetto il lavoro dei biomeccanici, ti danno una linea guida da seguire, poi però la rifinitura, il vestito su misura, te lo fai da solo. Nessun biomeccanici ti fa una prova su strada sotto sforzo (a dire il vero il primo da cui andai la fa anche ma chiede cifre spropositate), tutti ti chiedono dopo aver spostato 3 mm la sella "vai meglio adesso?", quando gli adattamenti sono lunghi a volte. Tutti i biomec da cui sono andato mi hanno sempre posizionato le tacchette dritte, io ho le gambe a x, soprattutto la dx è da solo ho intuito che dovevi tenere il tallone un po' più interno, magari non bello da vedere ma meno fastidioso per me... Nessuno mi ha mai consigliato scarpe selle plantari o quant'altro. Leggendo anche l'altra discussione ho capito che non fai allenamenti esasperati, quindi a meno di non trovare un incapace (che purtroppo a me è capitato in un caso), uno vale l'altro, giusto per eliminare errori macroscopici, poi devi avere l'attitudine, se non ti trovi, di volta in volta di capire dove potresti modificare qualcosa nella posizione
Anni addietro l'unico che facesse la prova sotto sforzo si trovava a Canossa in Emilia. E' lo stesso?
Giordano Z. non è connesso  
Rispondi citando
Vecchio 11-11-2014, 19:27:16   #24
pedaloenonmammalo
Pignone
 
Data registrazione: May 2010
Località: Artusiano dentro
Bici: 2 Bianchi ma una è già troppo
Messaggi: 217
Mentioned: 2 Post(s)
Tagged: 0 Thread(s)
Quoted: 75 Post(s)
pedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminosopedaloenonmammalo Luminoso
Citazione:
Originalmente inviato da Shinkansen Visualizza messaggio
Qui non si tratta di fare a gara per dire che il proprio biomeccanico è il migliore. Ovvio, che chi ci ha messo in sella in modo ottimale, per noi sarà sempre il numero uno, e per chi non ci ha capito una fava, sarà un cialtrone.
Anche chi conosce alla perfezione la materia può incappare in un cliente difficile, che nonostante tutte le cure possibili e le modifiche apportate non riescano a risolvere il problema. Perché magari è lo stesso cliente ad avere seri problemi di postura nella vita quotidiana e prima di andare in bici dovrebbe risolverli, perché una posizione scomoda come quella in BDC non fa altro che accentuarli. Così la soluzione adottata non è altro che un pannicello caldo che allevia ma non risolve.
Quindi in teoria tutte le soluzioni sono valide. Chi pedala poco può accontentarsi del negoziante esperto che ti vende la bici corretta e ti mette in sella con criterio; chi pedala molto o è un agonista ha bisogno di accorgimenti più raffinati che sono inutili a chi pedala una volta la settimana.
L'importante è che si seguano le indicazioni del biomeccanico e avere la pazienza di metabolizzare i cambiamenti di postura.
Quando sono andato da Emanuele, ho subito pedalato meglio, ma mi si addormentava la mano sinistra. Gliel'ho fatto subito notare e lui mi ha detto che dovevo aspettare un po'. Dopo due mesi gli ho riscritto che non avevo più il problema.
Ricordiamoci che quando andiamo da un biomeccanico modifichiamo il nostro assetto. Non siamo come le macchine, dove induriamo le molle, abbassiamo l'altezza, incliniamo gli alettoni e subito rispondiamo con prestazioni diverse. Forse lo facciamo, ma potremmo avere anche dei rigetti e interagire con muscoli o legamenti che prima non erano interessati e perciò sollecitarli con conseguenti fastidi e/o dolori di assestamento.
Per concludere, conviene sempre affidarsi a chi ha riscontri positivi, chiunque egli sia. Magari con noi sbaglia, ma di sicuro non siamo andati da uno che si è improvvisato.
Non condivido in pieno il tuo intervento, almeno nel mio caso (ma ti garantisco non l'unico) i problemi sono venuti fuori quando ho iniziato a girare di meno, quando facevo 15k annuì anche se non ero un figurino in bici non avevo problemi di dolori o altro, quando sono passato a farne 7/8 o anche meno non ero a posto... Personalmente ne ho trovato uno non in grado di riconoscere la taglia della bici, quindi cliente difficile o no delle lacune ne aveva... Sono d'accordo sul discorso assetto e sul non fare a gara e' meglio il mio il tuo ecc ma l'utente ha chiesto consigli e si devono riportare esperienza positive e negative, cosa che hai fatto anche tu

Per rispondere a Giordano, dato che non so fare multi quote, non lo so, lui veniva a Forlì una volta al mese, comunque penso lo posso dire, è Mariano, a mio giudizio professionista serio ma poco socievole

__________________
Chi non ha niente da dire di se' parla degli altri ( Il Loris)
pedaloenonmammalo non è connesso  
Rispondi citando
Rispondi



Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole messaggi
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 09:35:47.


Powered by vBulletin®
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2017 DragonByte Technologies Ltd.
bdc-forum.it 2004-2016, tutti i diritti riservati.
Single Sign On provided by vBSSO